Omosessualità E Religione: da Israele uno strano compromesso!



L’omosessualità diventa un argomento controverso non appena la si associa alla parola religione. I Cattolici si dividono sul fronte, ma propendono per una colpevolizzazione che danneggia gli individui, individui che comunque dovrebbero essere uguali di fronte a Dio. E se anche la cattolicissima Spagna ha detto sì alle nozze gay, in Italia il solo parlarne è un tabù che la Chiesa non sa affrontare. E’ giusto non dare la comunione ad un omosessuale? Perchè la Chiesa che dovrebbe unire alimenta le discriminazioni? Non sembra facile trovare un compromesso tra le interpretazioni dei libri sacri e la questione omosessuale che, giustamente, cerca la giusta riconoscibilità ed accettazione nella società odierna. Da Israele e dal credo ebraico arriva una “soluzione” che farà certamente discutere e che di ortodossia non ha proprio nulla. Il rabbino ortodosso Areleh Harel sa di certo come salvare le apparenze! Ma è veramente questo ciò che la religione desidera fare? Salvare le apparenze? Non comprendere l’animo umano e consegnarlo alla luce di Cristo? Il rabbino sposa tra loro una donna ed un uomo omosessuale, per “salvare la famiglia tradizionale”! Ma non credete che ciò sia una “violenza” alla dignità di questi individui? Essi fingeranno per sempre di non essere ciò che sono per non infrangere la tradizione ed i dettami religiosi? L’unico modo per superare la questione omosessualità, negli ambienti religiosi, è ignorarla, fingere che non esista, fingere che un uomo ed una donna omosessuali possano vivere assieme felici per tutta la vita, quando ciò consegnerà loro l’infelicità? Forse è l’unico modo per avere un bambino? Secondo la legge ebraica sì! Ma è una risoluzione definitiva per tutti gli omosessuali che vogliono continuare a coltivare il loro spirito e a credere in Dio?

Ma c’è di più… La pratica non è neppure gratuita. Anzi a cose fatte, il tutto costa ben 400 dollari! Cosa ne pensate? Dio non ci ha resi tutti uguali e liberi? L’amore non è universale? Se due uomini si amano vanno forse contro i principi cristiani?